favicon

DOMENICA

21 APRILE

2024

favicon

Presentano:

 LA PERCEZIONE È LA CHIAVE

La tua visione impatta sulla Vita e sulla Salute: ecco come cambiarla!

In base a come percepiamo noi stessi, percepiamo la realtà esterna. Questo va a influenzare la nostra intera esistenza, compreso il nostro stato di salute e il benessere emotivo e psicologico, la nostra attitudine, la capacità di gestire con abilità le situazioni della vita in ogni ambito.
La percezione di un evento traumatico può generare uno stato di malattia, e la ri-decodifica dello stesso evento può generare guarigione.
Siamo bombardati di messaggi, più o meno visibili, che hanno l’intento di orientare i nostri pensieri e sensazioni, al fine di renderci più fragili e manipolabili.
In questo evento ci verranno date le CHIAVI per orientare le nostre percezioni e avere nuovi occhi e nuove risorse nella gestione del nostro equilibrio a 360°.

RELATORI

Ospiti presenti all’ Evento

ANNA RITA IANNETTI Medico Chirurgo Specialista in Pronto Soccorso e terapie d’urgenza. Perfezionata in flebologia. Maaster di 2° livello in Medicina Biointegrata. Master in ottimizzazione Neuropsicofisica CRM TERAPIA. Master in PNEI e Cura Integrata. COUSELOR rogersiano, perfezionata in Audiopsicofonologia. Autrice del libro “Guarire con la neurobiologia”. Coautrice del libro “Abbracciamoci: il gesto che vince qualunque paura”. Esperta in progetti di prevenzione, attualmente responsabile aziendale stress lavoro correlato

La medicina ufficiale considera la materia come fosse una pietra, quindi rileva una patologia e cura il sintomo che viene fuori da questa patologia. La nuova medicina tiene conto del fatto che il DNA non è una struttura fissa e viene modificato dalle condizioni ambientali, le più varie.

I pensieri sono delle realtà immateriali, quindi come fanno a far produrre una volta cortisolo, una volta endorfine, un’altra volta un’altra sostanza attivando la funzione corporea in maniera diversa e dando comportamenti anche diametralmente opposti? Da decenni si conosce la natura elettromagnetica del DNA, la sovrapposizione quantistica dei geni e la possibilità – su sollecitazioni ambientali – che la stessa cellula produca correlati biochimici biofisici e funzionali diversi che danno luogo ha una funzione corporea emotiva cognitiva diversa . Le malattie da stress non potrebbero esistere se non ci fosse questo funzionamento dei mattoni che compongono la nostra materia. È necessario conoscere la nuova fisiologia per poter interpretare correttamente le patologie e soprattutto per poterle curare e guarire. Quindi mostrerò a livello di “fisiologia” quali sono le strutture e il funzionamento di questi elementi. Parlerò inoltre della l’importanza dell’assetto microbico ambientale e personale come fondamento di salute. Mostrerò e faremo esperienza di come la modulazione volontaria dell’atto respiratorio sia un metodo per contattare e rimuovere i traumi.
La dimostrazione di questa fisiologia ci permette di accedere e attivare i processi di autoguarigione. Gli stili di vita ma ancor più il tenore emozionale di fondo, sono le cause principali che determinano disfunzione e patologie, il sapere è utile per cercare di trovare le cause, rimuoverle e modificare i propri comportamenti per ritrovare la salute.

MARCELLO PAMIOSi occupa della medicina non convenzionale, di alimentazione e salute, soprattutto per quel che riguarda i metodi dimenticati e/o boicottati dal sistema informazionale dato dall’establishment medico-farmaceutico. Per alcuni anni ha lavorato nella redazione della rivista Nexus, che cerca di riportare le informazioni che vengono censurate dalle fonti informative ufficiali.

Dalla propaganda alla persuasione occulta

“Gli uomini raramente sono consapevoli delle vere ragioni che stanno alla base delle loro azioni”. Da questa storica frase dello Spin Doctor Edward Bernays (padre della Propaganda) del 1928, durante la conferenza entrerò in un argomento estremamente complesso, delicato ma assolutamente affascinante: le strategie adottate dai “persuasori occulti” per orientare le nostre scelte, per condizionarsi, e vedremo non solo negli acquisti…
Oggi per esempio siamo a conoscenza che il subcosciente è una porta di accesso in grado di condizionare la nostra vita. Il cinema e in generale tutti i mezzi di intrattenimento di massa fanno passare concetti, idee, messaggi che lentamente sedimenteranno fino a diventare le nostre convinzioni, influenzando perfino i nostri pensieri
Hanno creato lo sfavillante mondo dell’intrattenimento proprio per sfruttare le potenzialità di questi mezzi di influenzare e manipolare le menti delle masse. Spiegherò nel dettaglio cos’è la programmazione predittiva, questa tecnica di ingegneria sociale che informa il pubblico dei cambiamenti o degli eventi sociali che hanno pianificato…

ELISA RENALDINAttrice, formatrice teatrale, Scrittrice, conduttrice TV

www.elisarenaldin.it

“RECINTI PERCETTIVI: Cosa sono e come uscirne”

La nostra esistenza è delimitata da confini invisibili che, a nostra insaputa, limitano il nostro raggio d’azione, perché basilarmente limitano le nostre capacità percettive.
Non ci rendiamo conto di queste sottili e invisibili costrizioni, perché nasciamo in un contesto che è già di per sé limitante e non ci incoraggia ad oltrepassare limiti, vincoli e ovvietà. Così succede che restiamo intrappolati in schemi – di pensiero e di comportamento – senza rendercene conto.
I Recinti Percettivi si suddividono in Individuali, Collettivi, Planetari…e oltre. Vedremo insieme come identificarli in ogni ambito della nostra vita, sia esso relazionale, lavorativo, fisico o di altro genere.

ALESSANDRO RUBINOPsicologo del lavoro e delle organizzazioni, Psicosomatista

www.alessandrorubino.com

L’aumento dello stress umano e delle patologie correlate rappresenta un fenomeno che sta raggiungendo numeri allarmanti. La medicina e la psicologa non riescono a fornire rimedi efficaci e questo è dovuto anche alla complessità dell’ingegneria umana. Necessario un cambio di paradigma in un momento magico in cui la scienza mostra grandi novità.

La fisica teorica ci fornisce un mondo a più dimensioni, la bio-fisica ridona alla luce lo scopo unitario della nostra ingegneria di vita. L’alimentazione diventa terapeutica e l’elettromagnetismo fonte di nuove cure. Lo sport come brain balance e le nuove molecole derivanti dalle droghe naturali come nuove risorse per la guarigione. Le neuroscienze ci danno la potenzialità dei connettoma grazie cui scoprire la predestinazione ed avere una mappa per affrontare momenti di difficoltà.
Nella mia relazione mi concentrerò su questa opportunità quella di vedere quanto sia diffuso il disturbo di personalità ossia la testimonianza della nostra deviazione del giusto cammino di vita. Mostrerò le impronte del cervello umano, il connettoma nativo, grazie al quale ciascuno di noi potrà uscire dal recinto percettivo e tornare alla crescita delle 7 virtù umane.
Un nuovo paradigma in grado di unire 4 equilibri: corpo, mente, sociale e spirituale.

ROBERTO MANFREDIMedico specialista in oncologia medica, da sempre ha affiancato lo studio della materia medica alla ricerca del senso della malattia . L’applicazione rigorosa del metodo scientifico non gli ha impedito di aprirsi alla esplorazione delle medicine non convenzionali ed energetiche conseguendo un master universitario a Milano in medicina biologica di regolazione . Ed è nello studio dell’epigenetica che integra le sue conoscenze cercando di scoprire se e fino a che punto , la coscienza possa essere definita un ” farmaco “.

Sono un medico che da sempre ha l’idea che c’è molto più di quello che abbiamo imparato all’università. In particolare ho sempre saputo che la materia è allo stesso tempo in 3d ed allo stato quantico, anche se non lo vediamo, cioè è viva, e non mi riferisco solo all’essere umano o all’animale e il vegetale, ma anche al minerale.

Lo stato quantico della materia rende possibile l’impossibile e reale l’inimmaginabile, così possiamo guarire malattie inguaribili e curare malattie incurabili. È un sogno? No, è realtà!
Pensate ad Anita Morjani autrice del best seller “Morendo ho ritrovato me stessa” Come possiamo farlo? Diventando consapevoli delle nostre potenzialità. Sì, le potenzialità dell’essere umano sono infinite
Andiamo a vedere il DNA. Possiede circa 10.000 – 15.000 geni , noi sappiamo che ogni gene decodifica una proteina. Dovrebbero esserci 10.000 proteine, ma in realtà ne abbiamo almeno 150.000. Come mai ? La ricerca va effettuata sull’epigenetica. Lì troviamo le risposte
Sapete come funziona? Seguitemi attentamente e rimarrete sorpresi…perché non ci ha mai pensato nessuno.
Quante sono le lettere dell’alfabeto? 21
Quante parole si compongono con le lettere ? Infinite
Quanto sono i geni ? 15.000
Quante proteine si compongono non con 21 ma bensì 10.000 lettere-geni ?
È incredibile. E tutto è governato dalla consapevolezza coscienza, perché la coscienza governa l’epigenetica. La coscienza è epi-epi genetica. Questa consapevolezza mi ha fatto ricercare negli anni tecniche e metodi, ed ecco cosa ho trovato . Come dice Gregg Braden, la mente ed il cuore insieme sono forti ed invincibili. Quando parlo del cuore mi riferisco anche a tutte le cellule del corpo, in loro si accumulano le emozioni che proviamo dal momento in cui nasciamo. Le cellule accumulano ed emettono campo elettromagnetico
Capite perché attiriamo gli eventi? La mente, che è anche la sommatoria di tutti i pensieri di tutte le cellule – e quindi è anch’essa in tutto il corpo – ci fa vivere l’illusione analitica staccandosi dalle emozioni. Mi direte, che differenza c’è se entrambe le componenti mente e cuore sono in tutte le cellule ? E probabilmente c’è un po’ di confusione
La risposta è estremamente semplice: la mente è rivolta alla materia, al duale, alla sopravvivenza. Il cuore è quantico, ti fa trovare la persona amata anche se è dall’altra parte dell’universo. Se mente e cuore sono separati, se la parte analitica è staccata dal cuore – o mondo quantico – le possibilità di trovare parole – geni nuovi (cioè proteine nuove con l’epigenetica) in situazioni difficili e stressanti, è ridotta ai programmi ereditati dagli antenati, in numero limitato e finito. E se non c’è la soluzione proteica, la natura elimina.
Se mente e cuore sono alleati, mettiamo insieme la presenza quantica con l’illusione della materia…e tutto è possibile. Per guarire occorre accompagnare la persona malata partendo dalla mente analitica, e arrivare infine al cuore. Si parte dai sintomi, si va al tessuto, il senso biologico del tessuto. Poi si cerca il conflitto, si va all’origine del conflitto, il primo. Si collega la memoria mentale con il risentito, si cerca la scelta fatta in quella circostanza. La scelta non si può cambiare, ma si possono abbattere le ragioni di quella scelta. Così si guarisce.
Questo insegno: Ricerca del conflitto – Confronto – Chiave di nascita. E tanto tanto amore per ogni essere umano meraviglioso che è incarnato si questo fantastico pianeta.

ALESSANDRO GOVONICTU del Tribunale di Cremona in materia bancaria e finanziaria dal 2013 al 2019.

“AssoCTU in materia bancaria e finanziaria, Roma. Consulente apartitico e indipendente della Commissione Finanze, Roma”

Membro del Gruppo di Studio sulle Società quotate (100.000 iscritti). Membro Adusbef. Dottore in Economia &Commercio, CON INDIRIZZO GIURIDICO-BANCARIO
Istruttore Nutrizionista sportivo, riconosciuto C.O.N.I.
Membro del Gruppo di studio sulla documentazione desecretata dal copyright dell’istituto Tumori degli anni 30 sulla cura dei tumori inoperabili e già in metastasi con terapia biologica- nutrizionale fino a completa regressione di 1.300 casi.

Moderatori

Organizzatori e Presentatori dell’evento

Elisa Renaldin

Dal 2000 lavora in ambito teatrale come attrice, regista, autrice e conduttrice di laboratori teatrali e corsi di Teatro Trasformativo. Ha partecipato a svariati allestimenti teatrali e cortometraggi. Attualmente lavora per un’emittente televisiva del milanese come conduttrice e intervistatrice, e collabora con una web radio conducendo delle dirette online su dei canali social. È autrice di diversi manuali di auto aiuto, il primo dei quali pubblicato con Anima Edizioni.

Andrea Quaranta

Per circa vent’anni ha operato nell’ambito turisticoalberghiero, sviluppando sempre più le proprie capacità relazionali. Negli eventi che cura, si occupa dell’organizzazione a tutto campo, dai contatti preliminari con i relatori alla stesura del programma, interfacciandosi con le strutture e coadiuvando l’attività dei collaboratori. Dal 2020 collabora con medici e avvocati su temi di difesa del cittadino ed è un punto di riferimento sia tra gli esperti del settore, sia col pubblico, negli ambiti salute, diritto e crescita personale

ancora pochi posti disponibili!!

Quanto manca all'evento

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

un biglietto 70€

due biglietti 125€

Info Evento

+39 327 159 33 27

ORARI PER CHIAMARE
Da lunedì a sabato 9-19 Domenica 10-12 e 15-18

LOCATION

Centro Congressi In-Point

Consigli pausa pranzo

BAR MARINA

Antica Osteria Al Garibaldino

Rugantino – osteria della carne

Ristorante Cantina Mediterraneo

Alla Crosarona

San Ferdinando

Consigli pernotto

Hotel Antico Mulino

SPONSOR

Gli SPONSOR